Una Strategia per ogni Volatilità

Di recente ho iniziato a postare con una certa sistematicità dei Double Diagonal Spread: la ragione è semplice, ed è perchè voglio diminuire la mia esposizione alle fluttuazioni della volatilità implicita.

Credo che sia sotto gli occhi di tutti il nervosismo che imperversa sui mercati e con quanta facilità ogni giorno si assistono a fluttuazioni anche piuttosto importanti nei livelli della Volatilità Implicita. L'idea che il futuro andamento della Volatilità Implicita sia più facile da prevedere rispetto all'andamento dei prezzi del sottostante al giorno d'oggi non tiene più... Era tutto vero quando l'andamento "mean reverting" della volatilità implicita permetteva, soprattutto su panieri di titoli ed indici, di riuscire a prevederne facilmente l'andamento futuro... ho già mostrato in altri articoli quanto l'andamento di certi indici di volatilità fosse diventato "regolare" e facilmente tradabile sui massimi e minimi degli ultimi mesi. Basti considerare quello che sta succedendo al VIX, dopo il cambio di livello ceh si è verificato di recente ed alla volatilità stessa di questo Indice di Volatilità.

In un contesto, quindi, dove prevedere la futura volatilità sta diventando complesso (...dire che è "alta" e che può solo "scendere" è un pò sempliciotto...se si fosse tradata questa idea nell'ultima settimana si sarebbero prese delle sonore mazzate) perchè non neutralizzare questo tipo di rischio?

Quando creiamo dei Calendar Spread andiamo a costruire delle strategie che sono Vega positive, e spesso con dei Vega (sensibilità al variare della Volatilità Implicita) che sono più alti dei Theta della strategia... In un contesto del genere, ci basta che la IV ritorni verso i livelli passati per perdere un mucchio di denaro...

Quando creiamo degli Iron Condor, il profilio prima della scadenza non è molto dissimile da quello di un Calendar Spread e ricorda la classica gaussiana, ma questa volta il Vega della strategia è negativo: Volatilità Implicita che crolla, strategia che va velocemente in guadagno... ma se continua a salire (perchè i mercati continuano a scendere, ad esempio...) sono guai...

...Perchè allora non sovrapporre due strategie come queste, che condividono un profilo piuttosto simile, e finendo per "sterilizzare" l'esposizione alla Volatilità Implicita con un Vega prossimo allo zero? Avevo già presentato questa strategia un anno fa circa, in una operazione su Lehman Brothers, ed in quell'occasione avevo parlato di come costruirsi un "abito su misura" controllando attraverso le Greche quali rischi si fosse deciso di accettare e quali invece di neutralizzare.

Lo svantaggio di questa strategia complessa è che si deve entrare su 3 ordini combo: i due calendar spread e l'iron condor (o i due vertical spread se vogliamo farlo in legging)... con profonda frustrazione per cercare di avere degli eseguiti decenti... molto meglio sarebbe potere entrare in posizione con due semplici ordini, un pò come lo si fa con i Double Calendar... ed ecco che entra in gioco il Double Diagonal: scegliendo certi strike nell'Iron che andiamo a sovrapporre al Double Calendar, il risultato è proprio un Double Diagonal, che in base a come sarà stato costruito, avrà un profilo molto simile al classico Double Calendar, ma una minore esposizione alla Volatilità Implcita, dato che sto vendendo fronte mese opzioni ATM e comprando in un mese successivo Opzioni OTM, che notoriamente hanno un Vega più basso in termini di moneyness ma più alto in termini di scadenza, e il più delle volte portano alla neutralizzazione del Vega della strategia risultante.

... forse adesso qualcuno sta iniziando a capire quanto sia importante tradare le Opzioni con alle spalle una certa conoscenza delle Greche... evitando di ritrovarsi a fare Double Calendar Spread in un contesto come questo di Volatilità alle stelle e con il rischio di farsi male senza avere capito il perchè non appena il mercato rimbalza e la Volatilità implicita crolla... "Diventare Autonomi": questo, da sempre, è stato uno degli obiettivi che mi ero prefissato quando ho cominciato a tradare Opzioni, capendo dagli errori come migliore e avendo gli strumenti per adattare una strategia al contesto di mercato che si sta attraversando, con l'obiettivo di ritrovarsi a fare Trading ancora fra qualche decennio...:-)

Buon Trading

Luca Giusti