Un Sistema sui Futures Obbligazionari del 1998 (in ottima forma!)

Quando si parla di Analisi della Robustezza di sistemi meccanici e di tecniche di Validazione, cosa c'è di meglio di un sano periodo di "incubazione" prima di iniziare a seguire il Trading System con denaro reale? Di recente ho riportato alla luce un sistema che opera Long sul Future Treasury Bond (US) che è stato presentato in un libro del 1998, e guardate come si è comportato nei 18 anni successivi...

...la linea rossa del grafico superiore mete in evidenza quando il sistema è stato pubblicato nel libro (1998) e di seguito potete osservare tutto quello che è successo dopo (e che prosegue, come annate, nel grafico sotto, fino ai giorni nostri).

E' raro trovare un trading system che riesca a sopravvivere per tutti questi anni, a meno che la logica alla base del sistema non sia piuttosto semplice, e non troppo "convenzionale"... e soprattutto che riesca a produrre un'equity interessante anche se lo andiamo ad applicare (senza alcun intervento sui parametri originari) anche sul Future Treasury Note (TY):

Anche qui, in rosso il 1998, e nella seconda parte del grafico superiore e a seguire in quello inferiore, tutto quello che è successo nei 18 anni successivi sul future Treasury Note.

...vi viene in mente un altro Future Obbligazionario? Il Future Bund (decennale tedesco)? ...ecco qua (sempre senza alcun intervento sui parametri originari):

Le politiche delle banche centrali di America ed Europa (e del resto del mondo) hanno iniziato a convergere  dal 2008 su politiche monetarie espansive e tassi in diminuzione, e dal 2008 si vede come l'andamento dell'equity line abbia iniziato a cambiare (e restituendo un'equity line interessante).

Per chi fosse interessato alle metriche del sistema, le ho riassunte in questa tabella (separando, per T-Notes e T-Bond i periodi dal 1988 al 2001 - con il simbolo che termina in ".P", e dal 2001 ad oggi):

...su cosa si basa il sistema?

Sull'analisi del legame esistente fra due mercati, per individuare se uno dei due possa essere una guida (leading) per l'altro (lagging). In questo caso il legame è fra l'andamento dei prezzi delle obbligazioni e un indice che traccia l'andamento del settore delle Utilities (società che sono notoriamente molto indebitate).

Si entra Long sul Future Obbligazionario quando il prezzo si trova sotto ad una media veloce (calcolata sui prezzi del Bond) e nello stesso tempo la quotazione dell'indice si trova sopra ad una media più lenta (cacolata sui prezzi dell'indice)... in sostanza, compra se l'indice sta mostrando forza, ma i prezzi del Bond sono ancora deboli.

E' più difficile da scrivere in Italiano che in Easy Language, quindi ecco qua il codice (che potete usare su Tradestation o Multicharts):

Si esce dalla posizione Long non appena si verifica la condizione opposta... tutto qua.

E questi due numeri: "8" e "18"? Sono i parametri indicati nel libro del 1998 dove è stato pubblicato il sistema (che non ho toccato).

La logica è semplice e poco convenzionale... ed il sistema è robusto: l'ha dimostrato in questi 18 anni, ma l'ha dimostrato una volta di più, restituendo ottimi risultati anche se preso e applicato su altri Future Obbligazionari (che è una delle tecniche di validazione che prendiamo in esame nella giornata Trading Automatico, interamente dedicata all'analisi della robustezza e alle tecniche di validazione di sistemi meccanici). 

Non è poi così difficile trovare qualcosa che abbia funzionato bene negli ultimi anni: più difficile è trovare qualcosa che continui a funzionare negli anni a venire, ma non è impossibile ...ed i Trading Systems che metto a disposizione (con codice aperto) ormai dal 2013 nel corso Trading Automatico, sono lì a dimostrarlo. Si tratta di sistemi che fanno qualche operazione in più rispetto a questo, bi-direzionali (Long/Short), ma validati comunque su panieri di strumenti, e "in pista" da diversi anni perchè basati su idee semplici e poco convenzionali.

Questa è anche la giornata "centrale" del percorso Trading System Academy, suddiviso su 6 giornate indipendenti, che iniziano con la Codifica di proprie Idee di Trading in Easy (o Power) Language, passando dalla Validazione di Sistemi nella giornata Trading Automatico, alla Gestione della Posizione e alle scelte di Position Sizing della giornata Trading System & Money Management, alla giormata dedicata alla costruzione, analisi e bilanciamento di Portafogli di Operatività, fino al weekend finale di Workshop (a metà dicembre).

La prossima edizione del corso Trading Automatico è prevista per il prossimo 15 Ottobre (in aula oppure collegati a distanza, ed in entrambi i casi viene messa a disposizione la registrazione integrale della giornata), e tornermo a parlare anche di questo trading system sui Futures Obbligazionari, ma in una versione meno "grezza" di quella restituita da queste poche righe di codice.

Questo è un trading system che opera solo Long (e più di uno di voi, oggi, non sarebbe proprio "sereno" a pensare di operare solo Long su un Future Obbligazionario USA): è possibile affiancare anche un'anima Short al sistema, lasciando inalterato il lato Long?

...queste sono le equity prodotte da una versione Long/Short di questo sistema, sui tre Futures Obbligazionari presi in esame (e senza toccare i parametri originari): 

E queste sono le metriche riassuntive di questi 3 sottostanti, suddivise nei diversi periodi storici:

 

Confrontandole con la tabella della versione solo Long pubblicata sopra, si osserva come il numero delle operazioni sia più che raddoppiato (una buona notizia, perchè ci permette di recuperare una maggiore significatività statistica sui test da effettuare per la validazione del sistema) ma chiaramente non era pensabile di far funzionare il lato Short altrettanto bene di quello Long, considerato l'andamento dei prezzi osservato su questi future obbligazionari negli ultimi 30 anni (su grafico Monthly, qui sotto), ma il Net Profit aumenta e il profit Factor resta in media sopra a 2 (e non è poco).

Se avete partecipato alla giornata gratuita che abbiamo organizzato a Milano sabato scorso, spero che questo articolo sia servito a riprendere alcuni dei punti che ho toccato nel corso della mattinata. Vi ricordo che, in quanto presenti in sala, potete ancora sfruttare le promozoni che sono state presentate ma solo fino a domani (mercoledì).

Buon trading a tutti!