Trading System su FX: aggiorniamo il bilancio...

All'ottavo mese per il sistema sui Cross valutari (quello reversal basato sulle correlazioni) e con alcuni mesi alle spalle per i più recenti sistemi VBI (Volatility Breakout Intraday) e TF (Trend Following) è tempo di aggiornare il consueto bilancio per sapere come stanno andando le operatività che spieghiamo in occasione del corso FX Trading (Correlazioni). Tutte le operazioni tracciate sono inviate in tempo reale a tutti gli abbonati al servizio Segnali Operativi sul Mercato Valutario con una email push che parte direttamente dalla piattaforma tradestation, e pubblicati nel sito dedicato ai segnali su FX.

Iniziamo dal sistema che lavora su 6 Cross valutari:

Un Marzo sopra ogni aspettativa, così come era stato gennaio e Febbraio, tanto che vedere un Aprile sotto ai 1000 usd potrebbe quasi avere il sapore della delusione (ma ricordiamoci sempre che i nozionali sono tarati per poter operare con un conto da 10.000 usd, quindi l'anomalia non è nei 676 usd guadagnati questo mese, ma negli oltre 2000 usd guadagnati con regolarità nei primi tre mesi dell'anno).

Questa operatività è una delle colonne portanti del corso FX Trading (Correlazioni) e continuo a trovare conferme sulla efficacia della metodologia spiegata e sulla sua originalità: se qualcuno mi chiedesse indicazioni per poter apprendere una metodologia per fare trading intraday, avrei pochi sull'indirizzarlo verso questo corso.

Questi invece sono i risultati del sistema Volatility Breakout Intraday, che opera su EURUSD da inizio anno, mentre su GBPUSD e USDCHF è stato agganciato al servizio segnali solo dall'inizio di Marzo (ma riporto in grigio anche le prestazioni dei primi due mesi dell'anno quando stavamo già seguendolo per la fase finale di validazione prima di agganciarlo al sito Segnali su FX). Il nozionale ch stanno utilizzando questi due cambi è la metà di quello che stiamo utilizzando sull'ormai più collaudato EURUSD, ma le indicazioni che ci stanno dando vanno nella direzione di incrementare un pò l'esposizione già dai prossimi mesi.

Qua sotto vedete anche USDJPY, che ancora non è stato agganciato al servizio segnali perchè presentava un'equity meno regolare degli altri cambi... e che invece, dopo EURUSD; si sta dimostrando uno degli strumenti migliori su cui farlo girare :-) ...quindi a breve troverete anche questo cambio agganciato.

 

I risultati sono in linea con i Backtest che avevo pubblicato nella sezione Download prima di collegare questi sistemi al servizio Segnali su FX: se volete esaminarli, potete scaricarli da questa pagina.

...e veniamo all'ultimo Trading System collegato al servizio... ma che si basa su un indicatore che metto a disposizione dei partecipanti al corso FX Trading (Correlazioni) da ormai due anni, e che quindi di nuovo a ben poco, se non fosse che di recente ho allargato il suo utilizzo anche ad altri strumenti oltre ad EURUSD. Si tratta del sistema TF (Trend Following), che ha catturato egregiamente le tendenze del mese di gennaio, ma si è trovato un pò più in difficoltà negli ultimi due mesi: il bilancio complessivo è positivo (anche se dispiace di averlo collegato al servizio segnali su FX solo dopo le performance di gennaio... ma sono state proprio quelle a convincermi ad agganciarlo!) e trattandosi di un sistema più lento, che fa poche operazioni nel corso di un mese, bisogna "congelare" il giudizio per avere alle spalle un pò più di storico. Negli ultimi anni, da quando viene spiegato al corso e messo a disposizione, non è la prima volta che attraversa delle fasi come quella degli ultimi due mesi, "piatte", ma il suo scopo è quello di catturare dei trend, un pò come ha fatto su EURUSD a gennaio o su EURJPY nelle ultime settimane.

...in realtà il sistema TF, ormai da qualche tempo, sta girando su 12 strumenti, e tutti con settaggi analoghi (a parte un filtro che applico e che fa la differenza).

La novità del prossimo corso FX Trading (Correlazioni) è che oltre all'indicatore su cui si basa il sistema, metterò anche a disposizione dei partecipanti tutti i settaggi per questi 12 strumenti (e non solamente per EURUSD) così da tenere monitorato un buon arsenale di sottostanti in attesa di essere avvisato del prossimo segnale di ingresso (dato che l'indicatore avvisa con un Alert sonoro e via email che è scattata la condizione di ingresso).

...ma questa è solo una delle novità del prossimo corso FX Trading: la prossima edizione è prevista per sabato 18 Maggio.

a presto

lo staff QTLab