Confezionarsi un abito "su misura" con le Opzioni

In un articolo in corso di pubblicazione su Trade Magazine, presento una operazione eseguita su LEH nei giorni scorsi che mostra quello che ritengo essere il più grande vantaggio del trading con le Opzioni: la Flessibilità che offrono questi strumenti per costruirsi delle posizioni “su misura”.

Combinando semplicemente l’acquisto e la vendita di Call e Put è, infatti, possibile creare Strategie dal profilo di Rischio/Rendimento  desiderato. Uno strumento, le Opzioni, più sofisticato del sottostante da cui derivano: il premio, o prezzo dell’azione, non si muove, infatti, in maniera lineare rispetto al sottostante, ma è determinato da altri fattori (che è necessario monitorare) oltre alla direzione dell’azione (o indice) da cui deriva. Il controllo di questi fattori è spesso la determinante del successo di una strategia con le Opzioni.

Il controllo delle determinanti del premio delle Opzioni che compongono la posizione, e la gestione della strategia, sono essenziali: in questo articolo si partirà proprio da questo per costruire la posizione “su misura” più adatta in presenza di una particolare situazione.

Lehman Brothers Holding Inc. (LEH – 61 USD): il 12 dicembre osservo un’interessante fase di lateralità del titolo e uno Skew di Volatilità piuttosto ampio fra le scadenze At The Money di Dicembre e Gennaio (ovvero un differenziale nella Volatilità Implicita delle opzioni con lo stesso strike ma su due diverse scadenze). La ragione è sotto gli occhi di tutti: la trimestrale (comunicazione degli Utili) del giorno successivo.

Una strategia di Calendar Spread (la vendita dello strike ATM alla scadenza di Dicembre, coperta dall’acquisto dello stesso strike ATM alla scadenza di Gennaio), che avrebbe cercato di approfittare di questo differenziale di Volatilità, avrebbe potuto essere penalizzante in caso di movimento ampio del titolo a seguito della comunicazione della trimestrale. Osservando, però, il comportamento del titolo durante tutte le passate trimestrali del titolo, era evidente una tendenza a muoversi decisamente poco in queste occasioni; da questo punto di vista, la strategia poteva essere giustificata.

Un Double Calendar (ovvero un Calendar costruito con un contratto Put, strike 60, sulle scadenze di dicembre e gennaio, e un analogo Calendar costruito con un contratto Call, strike 60, sulle medesime scadenze) in luogo di un Calendar semplice, sembrava poter offrire maggiori alternative, qualora il titolo si fosse mosso eccessivamente, per seguirne il movimento aggiustando la posizione.

Oltre alla possibilità (poco probabile se guardiamo al comportamento passato) di un movimento brusco del sottostante, il rischio ulteriore di una simile strategia poteva derivare dall’eccessiva Vega positività, ovvero dalla sensibilità della posizione alle variazioni della Volatilità Implicita. In particolare, un crollo della Volatilità Implicita avrebbe danneggiato la posizione.

Come riportare alla quasi Vega-neutralità la posizione? Costruendo una Iron Butterfly centrata sul medesimo strike (60) e sulla scadenza di Dicembre. Una Iron Butterfly non è altro che l’unione di due Credit Spread sulla medesima scadenza (Dicembre) e con il medesimo strike venduto (60). In particolare, un Bull Put Spread (compro la Put a 55 e vendo la Put a 60) ed un Bear Call Spread (compro la Call a 65 e vendo la Call a 60), che condividono, con la strategia precedente, un profilo visivamente abbastanza simile (una “cuspide”). La caratteristica interessante di questa strategia, è la Vega negatività, che bilancia la Vega positività del Double Calendar precedente. Per Vega Negatività si intende una sensibilità alle variazioni della Volatilità Implicita tale per cui un crollo di tale Volatilità, che avrebbe danneggiato il Double Calendar, in realtà aiuta l’Iron Butterfly nell’ipotesi che il sottostante sia rimasto centrato sullo strike con cui la strategia è stata costruita.

Riepilogando, queste sono le componenti della strategie complessiva (con i prezzi a cui è stato possibile andare a mercato):

…e questo il Profit/Loss Graph a scadenza della posizione risultante:

Lehman il giorno successivo fa comunicato le trimestrali, e il titolo, come in passato, si è mosso poco. Gli Skew di Volatilità si sono rapidamente riassorbiti (le cifre di colore rosa sulla destra dell’immagine), portando, in una notte, la posizione in guadagno di circa 280,40 USD, come si vede dall’Unrealized Profit/Loss che mi comunica la piattaforma del Broker.

Si decide di restare in posizione ancora qualche giorno, per approfittare del Theta positivo della strategia che ne fa aumentare il guadagno ogni giorno che passa fino alla scadenza, rimandando l’uscita alla settimana successiva (ma senza arrivare troppo prossimi al giorno della scadenza, il 22 dicembre, per evitare di trovarsi esposti ad un Rischio Gamma troppo elevato).
Il 18 dicembre la situazione sul sottostante si presentava così:

Si decide allora di uscire dalla posizione integralmente.

Il Profit/Loss Graph prima della scadenza, al giorno dell’uscita dalla posizione, si presentava così (con la retta orizzontale arancione a marcare il profitto raggiunto fino a quel momento).

La strategia ha aumentato il guadagno, ma non quanto atteso inizialmente a causa dell’uscita imminente di nuove trimestrali da parte di tutti i maggiori player del sistema bancario statunitense che hanno portato nuovo nervosismo sui mercati. Si esce dalla posizione con un guadagno di 281.20 USD (come si evince dall’ultima colonna a destra che presenta il P/L dei 6 eseguiti ottenuti).

Su un capitale a Rischio di poco più di 580 USD significa il 50% di guadagno, in appena 4 giorni. Come si vede dalla tabella che segue, la posizione presenta un Theta piuttosto elevato, un Vega ed un Delta quasi neutrale, ed un Gamma ancora sotto controllo. La posizione complessiva, quindi, è neutrale rispetto alla direzione del sottostante, neutrale alle variazioni della Volatilità Implicita, e guadagna al passare del Tempo.

Questo è ciò che intendo con “controllo” della posizione in Opzioni e quando parlo della possibilità di costruirsi un profilo di Rischio / Rendimento in linea con quanto desiderato… praticamente un abito “su misura”

Restare in posizione ancora un paio di giorni avrebbe portato la strategia ancora di più in guadagno, come si evince immediatamente osservando la pendenza della curva dei profitti proiettata sul trascorrere degli ultimi giorni.

Il Rischio di una fluttuazione dei prezzi sarebbe però stato eccessivo, e un semplice aumento oltre 62.70 USD del sottostante o una diminuzione oltre 57.70 USD (in alto a destra nelle prossime due immagini), avrebbero configurato scenari in cui sarebbero stati erosi i profitti accumulati.

Il trading in Opzioni offre un “controllo” che pochi altri strumenti possono offrire, a patto di creare le condizioni per “controllare” e non “essere controllati” dalla posizione. Tali condizioni sono la comprensione delle Greche della strategia, non solo a livello statico, ma anche a livello dinamico, per coglierne l’interazione e come variano al variare della Direzione del sottostante, della Volatilità Implicita, del passare del Tempo.

Osservando gli ultimi tre grafici, ad esempio, si osserva piuttosto bene come il passare del tempo abbia un effetto benefico sulla posizione Theta positiva (il cosiddetto “Time Decay”) solo nel caso in cui il sottostante resti nei pressi dello strike 60 su cui è stata centrata la strategia (ATM); se la variazione del sottostante fosse tale da portare la strategia ITM o OTM, l’effetto Theta sarebbe notevolmente mitigato (come si vede dalle ultime due curve molto meno ripide rispetto alla prima negli ultimi giorni di vita delle opzioni).

Buon Trading

Luca Giusti

Il Corso NON è in Calendario? 

Ti apriamo SUBITO la REGISTRAZIONE dell'ultima edizione (e ti inviamo le Strategie) in attesa della prossima data, che potrai seguire in sala, oppure collegato a distanza in streaming (la Rifrequenza è SEMPRE Gratis)

 ECCO COME FACCIAMO FORMAZIONE IN QTLAB

 

Backtest Strategie in Opzioni

 

...in libreria!

VideoCorsi

Video Pillole di Analisi del Mercato o di una specifica Operatività, ma anche Video Didattici sull'utilizzo delle Piattaforme di Trading...
VideoCorsi

Articoli

Il commento ad una Operazione, l'Analisi di una Strategia, o semplicemente la descrizione di una Tecnica... questo ed altro nella sezione Articoli.
Leggi gli Articoli

 

Downloads

Materiali Didattici, le Slide proiettate ai Seminari, codici di Trading Systems, Reports e Software: a tua disposizione!
Downloads



Login

Diventa Trader!

Il Trading è una professione come tante: si può imparare, richiede impegno, ma prima di ogni cosa, un Metodo, che può essere appreso attraverso la frequenza ad un corso...
Percorso in aula

 

... osservando un Trader e affiancandolo nella sua operatività (Coaching Individuale)... 
Coaching 101

 

... o seguendo l'operatività di Trader più esperti attraverso dei Segnali Operativi inviati real time... 
Segnali Operativi

QT Lab Community

Il Trading può essere un gioco di squadra: lo diciamo per esperienza... perchè da anni i nostri Trader interagiscono in questa Community, analizzano insieme operazioni, e condividono idee e metodologie. Vuoi farne parte? Basta registrarsi...
Entra in Community

 

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare la navigazione. Utilizzando questo sito e continuando nella navigazione si intende accettata la Privacy & Cookie Policy. Puoi bloccare in ogni momento questa raccolta di informazioni seguendo le istruzioni per configurare il tuo browser, contenute nella suddetta pagina. 

Quantitative Trading LAB di Luca Giusti - e-mail: info@qtlab.ch Tutti i diritti sono riservati. tel: 0041 44 586 68 57

Questo sito Web non è rivolto a persone giuridiche o fisiche appartenenti a giurisdizioni in cui, in virtù della nazionalità, della tipologia di persona, del proprio domicilio o residenza, della sede sociale o per qualsiasi altro motivo, l’accesso allo stesso, la relativa consultazione, la disponibilità, la pubblicazione, come pure la presentazione di servizi finanziari o la commercializzazione di determinati prodotti finanziari dovesse essere vietata o soggetta a restrizioni. Alle persone cui si applicano tali restrizioni è conseguentemente vietato accedere a questo sito internet. Le informazioni e le opinioni contenute nelle pagine del sito internet e nel materiale in esso contenuto non costituiscono in nessun caso un invito, un’offerta, una raccomandazione o una sollecitazione di acquisto o di vendita, una richiesta o una sottoscrizione di titoli o strumenti finanziari, prodotti o servizi finanziari o d’investimento, né un’esortazione ad effettuare transazioni di alcun genere. Il contenuto del sito internet è stato allestito con la maggiore cura e diligenza possibile. Tuttavia non si fornisce alcuna garanzia circa la correttezza, l’esattezza, la completezza, l’affidabilità o l’attualità dei contenuti proposti. I dati storici relativi ai rendimenti e agli scenari sui mercati finanziari, le prestazioni passate, effettive o indicate da test storici o strategie, non sono garanzia di analoghi risultati futuri. Facendo trading si possono sostenere perdite superiori al proprio investimento iniziale: non si dovrebbe investire o rischiare denari che non si si può permettere di perdere.Per ulteriori dettagli, si prega di leggere le "Condizioni di Utilizzo" nel menù verticale in alto a sinistra. In nessuna circostanza – ivi compresa la negligenza – la nostra società può essere considerata responsabile per perdite e/o danni di qualsiasi natura – sia che si tratti di danni diretti, indiretti oppure consequenziali – derivanti dall’accesso agli elementi di questo sito internet o dal loro utilizzo (o dall’impossibilità di accedere al sito internet stesso e di utilizzarne gli elementi) o da link che portano a siti internet di terzi. Noi non monitoriamo le pagine collegate al sito internet mediante link e decliniamo pertanto qualsiasi responsabilità per i relativi contenuti e per le eventuali prestazioni ivi offerte. La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
 
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

The material on this website is for information purposes only. Any reference on this Web site to QTLab, the authors, and its affiliated companies should not be construed as an offer or solicitation, directed to residents in jurisdictions where QTLab, by and through any of its affiliates, is not registered to do business. No investment advice or solicitation to buy or sell securities is given or in any manner endorsed by QTLab or any of its affiliates. Charts created using TradeStation. ©TradeStation Technologies, Inc. All rights reserved. No investment or trading advice, recommendation or opinions is being given or intended. Past performance, whether actual or indicated by historical tests of strategies, is no guarantee of future performance or success. There is a possibility that you may sustain a loss greater than your entire investment; therefore, you should not invest or risk money that you cannot afford to lose. For further details please read the "Condizioni di Utilizzo" to see the full set of terms and conditions.

 

www.ForexAcademy.it      -        www.OptionsAcademy.it       -        www.FuturesAcademy.it       -        www.TradingSystemAcademy.it